Le donne preferiscono la pubblicità su smartphone

By | dicembre 26, 2018

Poiché l’innovazione nei dispositivi mobili cambia il modo in cui la società opera, le donne usano i loro telefoni per assisterli praticamente in ogni aspetto della loro vita, dal consumo di notizie al bilancio fino al risveglio al mattino.

Quasi la metà delle donne tra i 18 e i 34 anni controlla i propri telefoni non appena si sveglia e un altro 36% li controlla entro i cinque minuti a seguire. Gli schermi sono diventati così radicati che oltre il 60% delle donne possiede due o più dispositivi mobili e li usa quotidianamente, seguendo con piacere anche la pubblicità su smartphone.

Smartphone e donne: l´accoppiata vincente

Molte ricerche mostrano l’incredibile grado con cui gli smartphone sono diventati la compagnia costante di una donna, una porta per connettersi ininterrottamente ai propri hobby e contatti. Diventando il punto di passione e sempre più il suo portafoglio mobile. Non meraviglia, dunque, che le donne preferiscono anche la pubblicità su smartphone ed i servizi che la rete offre come ad esempio il sito www.disinfestazionemilano.org

Naturalmente, i professionisti del marketing si concentrano su tale pubblico e sull´impatto che esercita il telefonino sulle consumatrici, offrendo contenuti e offerte commerciali che si integrano perfettamente nella routine quotidiana.

Alle donne piacciono davvero i dispositivi mobili. Secondo un nuovo studio condotto da Time Inc. e Nuance Digital Marketing, il 60% delle donne nomina i propri cellulari come i dispositivi più importanti nelle loro vite (dati significativamente più alti rispetto agli uomini, al 43%). Il loro smartphone non è solo la prima cosa che vedono al mattino (per il 78%), ma rappresenta anche l´occupazione da tempo libero preferita durante il giorno, venendo usato per interagire con i social media, gli SMS e lo shopping.

Reti sempre più efficienti e maggiore concorrenza

A causa del calo dei prezzi dei dati 4G, un indicativo 40% delle donne preferisce guardare anche i video pubblicitari sui propri telefoni cellulari che su altri media. Questo lo rivela un sondaggio condotto dalla società di pubblicità mobile e dalla società di analisi dei dati MoMagic Technologies. La ricerca ha mostrato che la maggior parte degli annunci di telefonia mobile sono stati visualizzati mentre gli utenti giocavano e guardavano video su piattaforme come Youtube.

Più del 28% degli intervistati guarda gli annunci per ottenere crediti nei giochi, seguiti da annunci mentre fanno acquisti online al 25,5%.

“Ciò a cui stiamo assistendo è una crescente migrazione del consumo di video, compresi gli annunci video degli utenti nelle città di livello I e II a causa di piani dati 4G economici in un mercato di operatori mobili altamente competitivo che sta spingendo i costi e inversamente offrendo pacchetti di limiti di dati più elevati,” ha dichiarato in una nota Arun Gupta, CEO e fondatore, MoMagic Technologies.

Soluzioni di marca

Il sondaggio ha anche mostrato che il 37% delle persone vede i propri telefoni cellulari oltre sei volte in un’ora a causa dell’alto livello di dipendenza alimentato da attività correlate come social media e video online, ecc.

Ciò ha portato a un consumo rapido di annunci per cellulari dato che il 56% degli intervistati vede questi annunci almeno due o tre volte al giorno.

Questo ha già portato a una spesa pubblicitaria digitale superiore al 60% proveniente dalla piattaforma mobile, secondo il sondaggio.

Nel 2017, la spesa per gli annunci su dispositivi mobili è aumentata a un ritmo rapido in India, con una crescita vertiginosa di oltre l’80%.

Gli annunci di testo basati su immagini sono stati trovati al 24%, mentre i messaggi di testo erano all’11%.

Ciò è dovuto al fatto che gli annunci video su dispositivi mobili generano in genere una migliore narrazione e offrono in modo efficace tassi di conversione di lead molto migliori per gli inserzionisti.

I risultati sono stati basati su un’indagine condotta su 35.000 persone dalle città di livello I, II e III e di età compresa tra i 18 ei 40 anni in tutta l’India.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *